Dolore cronico e antidolorifici per alleviare il dolore

Benvenuti nella nostra sezione sugli antidolorifici delle farmacie online in cui elenchiamo i tipi più comuni di disturbi del dolore e gli antidolorifici più potenti disponibili sul mercato per un efficace sollievo dal dolore. Tutti i prodotti sul nostro sito web sono disponibili per l'acquisto senza prescrizione medica.

  • Pregabalin 300mg

    Pregabalin

    Conosciuto anche come Lyrica; questo farmaco Gabapentinoid è usato per trattare l'ansia (GAD) e il dolore cronico.

  • Gabapentin 300mg

    Gabapentin

    Conosciuto anche come Neurontin; questo anticonvulsivante è usato per trattare le crisi parziali e il dolore neuropatico.

  • Tramadol 50 mg

    Tramadol

    Conosciuto anche come Ultram / Tramal è un potente farmaco contro il dolore oppioide usato per trattare il dolore cronico.

  • Codeine Phosphate 30mg

    Codeine

    Conosciuto anche come codeina fosfato; un forte analgesico oppioide analgesico usato per trattare il dolore da moderato a grave.

Dolore e antidolorifici

Secondo l'International Association for the Study of Pain: "Il dolore è un'esperienza sensoriale ed emotiva spiacevole associata a danni ai tessuti effettivi o potenziali o descritta in questi termini".

La causa di questa "sensazione spiacevole" è solitamente ovvia come un livido, un taglio di carta o un osso rotto, ma a volte non è così facile scoprire la fonte esatta.

Nonostante questa spiacevolezza, la nostra capacità di provare dolore è necessaria. Agisce come un segnale di avvertimento precoce per avvertirci che qualcosa non va nel nostro corpo e, se non trattato, può limitare seriamente la nostra capacità di seguire una routine quotidiana e vivere una vita normale.

A partire dalle terminazioni nervose più vicine alla lesione o alla fonte del dolore, questi segnali di avvertimento vengono trasmessi attraverso il nostro corpo attraverso il sistema nervoso centrale mentre viaggiano lungo il midollo spinale e nel cervello.

Tuttavia, tutti noi sperimentiamo il dolore in modi diversi che a volte possono renderlo difficile da descrivere. Questo può diventare particolarmente frustrante quando si avverte più di un tipo di dolore contemporaneamente.

Comprendere i diversi tipi di dolore è un passo importante per decidere quale trattamento antidolorifico utilizzare. Sebbene questo possa essere un problema complesso, gli operatori sanitari ritengono che la maggior parte del dolore possa essere collocata in queste quattro categorie:

  • Dolore nocicettivo - è il tipo più comune di dolore ed è causato da danni ai tessuti come; slogature o stiramenti muscolari, ustioni, punture / punture di insetti e fratture ossee. L'infiammazione è spesso vista intorno al tessuto danneggiato come parte del processo di guarigione naturale del corpo.
  • Dolore neuropatico: viene solitamente descritto come un dolore lancinante o bruciante. A volte non è causato da un evento o da una lesione, ma il corpo invia semplicemente segnali di dolore al cervello senza una ragione apparente.
  • Dolore acuto: è un dolore a medio termine correlato al danno tissutale. Può durare dai 3 ai 6 mesi, ma di solito scompare una volta che la lesione iniziale è guarita.
  • Dolore cronico: è un dolore più persistente che dura più a lungo del dolore acuto e continua anche dopo la guarigione della lesione originale.

Poiché esistono questi diversi tipi di dolore, esistono diversi tipi di trattamenti antidolorifici. Esistono tre tipi principali di antidolorifici: farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), paracetamolo e oppioidi e ogni tipo funziona in modo diverso.

La stragrande maggioranza delle persone deve assumere solo antidolorifici per non più di pochi giorni o settimane, tuttavia alcune persone devono prenderli per un periodo più lungo. Mentre trattamenti come alcuni FANS e il paracetamolo sono disponibili da banco (OTC) dalle farmacie, gli antidolorifici forti sono solitamente disponibili solo con prescrizione medica.

Come funzionano gli antidolorifici

Come funzionano gli antidolorifici

Come affermato in precedenza, diversi trattamenti per il dolore funzionano in modi diversi. La maggior parte delle persone tratta il dolore assumendo pillole, ma alcuni analgesici sono disponibili anche come creme, unguenti, spray o cerotti.

Per spiegare come funziona ciascun tipo di trattamento del dolore, abbiamo selezionato alcuni degli esempi più comunemente usati e noti di ciascuno.

Paracetamolo

Sebbene il paracetamolo sia stato usato per trattare dolori lievi come il mal di testa sin dal 1800, nessuno sa esattamente come funziona questo medicinale analgesico. Gli scienziati generalmente concordano sul fatto che viene elaborato attraverso il fegato e sembra funzionare bloccando i messaggeri chimici (prostaglandine) nel midollo spinale e nel cervello che ci dicono che abbiamo dolore.

Il paracetamolo viene anche utilizzato per ridurre la febbre agendo sui messaggeri chimici in un'area del cervello che regola la temperatura corporea.

Ibuprofene

Quando siamo feriti o abbiamo un'infezione, il nostro corpo produce ormoni chiamati prostaglandine. Questi ormoni causano gonfiore e talvolta febbre e inviano segnali di dolore al cervello. Tutto questo fa parte della risposta naturale del nostro corpo alle lesioni.

L'ibuprofene è un tipo di medicinale chiamato farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS). Funziona in modo molto simile al paracetamolo riducendo la produzione di ormoni prostaglandinici che causano dolore. Dove i FANS sono diversi dal paracetamolo è che vengono processati attraverso i reni e riducono il dolore e il gonfiore prendendo di mira i nervi nella sede del dolore.

Codeina

La codeina è probabilmente l'oppioide più conosciuto e più utilizzato. I farmaci oppioidi sono potenti antidolorifici e agiscono legandosi a proteine ??chiamate recettori accoppiati a proteine ??G (GPCR) che sono recettori oppioidi sulle cellule nervose del cervello e del midollo spinale. Quando ciò accade, gli oppioidi bloccano i messaggi di dolore inviati dal corpo attraverso il midollo spinale al cervello.

I pazienti devono sempre seguire le indicazioni su come assumere correttamente un farmaco antidolorifico. Gli errori possono portare a problemi di salute, dipendenza, dipendenza o decessi.

È necessaria attenzione per evitare errori come:

  • L'assunzione errata del farmaco può causare una quantità eccessiva di farmaco nel sistema o troppo poco.
  • L'assunzione di droghe con altri farmaci può causare conflitti o controindicazioni tra farmaci.
  • L'assunzione o meno del farmaco con il cibo può far ammalare il paziente, a seconda delle indicazioni.
  • Prendere la dose successiva prima del dovuto può significare che sei in overdose e farlo spesso può portare a dipendenza e / o dipendenza.
  • L'uso di un secondo analgesico può portare a livelli tossici e aumentare il rischio di effetti collaterali indesiderati.
  • Attendere troppo a lungo tra le dosi può far emergere il dolore o potresti avere sintomi di astinenza.
  • Bere alcol o consumare pompelmo può interferire con i farmaci antidolorifici e può essere molto pericoloso se miscelato con molti farmaci antidolorifici.
  • Interrompere bruscamente un farmaco oppiaceo può causare sintomi di astinenza come aumento della frequenza cardiaca, sudorazione profusa o ansia.

Antidolorifici oppioidi

Gli oppioidi, a volte chiamati narcotici, sono farmaci prescritti dai medici per trattare il dolore acuto e cronico. Sono utilizzati da persone con mal di testa cronico (emicrania), mal di schiena e da pazienti che si stanno riprendendo da un intervento chirurgico o che soffrono di forti dolori associati al cancro.

Se usati correttamente, questi potenti antidolorifici sono efficaci anche per il trattamento di infortuni sportivi o per coloro che sono stati gravemente feriti in cadute e incidenti stradali.

Poiché gli oppioidi sono antidolorifici così potenti, possono esserci alcuni effetti collaterali tra cui:

  • Costipazione
  • Nausea
  • Vomito
  • Sonnolenza
  • Può essere più difficile pensare con chiarezza
  • vampate di calore, sudorazione, prurito
  • difficoltà a urinare

Non tutti avranno questi effetti collaterali e spesso si risolveranno con il tempo. Gli effetti collaterali possono essere più evidenti all'inizio del trattamento o quando la dose viene aumentata. Se gli effetti collaterali persistono o diventano un problema, ti consigliamo di contattare il tuo medico il prima possibile.

Antidolorifici antinfiammatori

Sebbene l'ibuprofene sia probabilmente il FANS più comunemente usato, ce ne sono molti altri tra cui; aspirina ad alte dosi, naprossene e diclofenac.

Tutti questi medicinali per alleviare il dolore sono usati per trattare i sintomi del dolore da lievi a gravi come; affaticamento muscolare, mal di testa, dolori articolari e riduzione del gonfiore. Molti sono disponibili al banco con diversi marchi e spesso si consiglia un breve corso di un medicinale antinfiammatorio per alleviare brevi periodi di condizioni dolorose.

Tuttavia, i farmaci FANS possono avere effetti collaterali per alcuni pazienti come:

  • indigestione , inclusi dolori di stomaco, nausea e diarrea
  • ulcere allo stomaco : possono causare emorragie interne e anemia e possono essere prescritti farmaci aggiuntivi per proteggere lo stomaco e ridurre questo rischio
  • emicranie
  • sonnolenza
  • capogiri
  • reazioni allergiche

In rari casi, problemi al fegato, ai reni o al cuore e alla circolazione, come insufficienza cardiaca, infarti e ictus

A seconda del tipo di dolore, spesso vale la pena provare il paracetamolo prima di assumere un antinfiammatorio. Il paracetamolo è un buon antidolorifico ed è meno probabile che causi effetti collaterali

Antidolorifici per il dolore ai nervi

Il dolore ai nervi è anche descritto come dolore neuropatico e può svilupparsi quando i nervi alle estremità del corpo, come mani, piedi e braccia, sono danneggiati.

Questi nervi formano il sistema nervoso periferico e i sintomi dipendono da quale di questi tre tipi di nervi è interessato.

  • nervi sensoriali: trasmissione di sensazioni, come dolore e tatto
  • nervi motori: controllo dei muscoli
  • nervi autonomici: regolano le funzioni automatiche del corpo, come la pressione sanguigna e la funzione della vescica

I farmaci antidolorifici da banco, come i farmaci antinfiammatori non steroidei, possono alleviare i sintomi lievi. Quando i pazienti hanno sintomi più gravi, il medico potrebbe prescrivere antidolorifici oppioidi, farmaci antiepilettici come pregabalin (Lyrica) o gabapentin (Neurontin).

Questi potenti antidolorifici hanno un eccellente profilo di sicurezza ed è improbabile che causino reazioni avverse. Gli effetti collaterali sono generalmente lievi e scompaiono da soli e includono:

  • Sonnolenza: questo effetto collaterale tende a svanire entro una o due settimane.
  • Nausea: l'assunzione di questo farmaco dopo un pasto può aiutare a prevenire la nausea.
  • Mal di testa: per ridurre la probabilità di mal di testa, i pazienti necessitano di un sonno di buona qualità e rimangono ben idratati.
  • diarrea

Se gli effetti collaterali persistono e diventano un problema, continuare a prendere il medicinale ma contattare il medico.

Acquista gli antidolorifici più potenti per il dolore cronico

Se soffri di dolore cronico e desideri acquistare antidolorifici per alleviare il dolore, sei arrivato nel posto giusto. Nella nostra farmacia online, non solo forniamo gli antidolorifici più potenti disponibili sul mercato del Regno Unito, ma non richiediamo la prescrizione del medico.
Non c'è limite alla quantità: i clienti possono acquistare antidolorifici in quantità da 30 a 180 compresse e i prezzi migliori sono su quantità maggiori.

Con la disponibilità di farmaci sicuri ed efficaci, non è più necessario sopportare il dolore.

Se vivi nel Regno Unito o nella maggior parte dei paesi europei, puoi acquistare antidolorifici online dalla nostra farmacia aperta 24 ore .

Disponiamo inoltre di un'ampia gamma di sonniferi e farmaci anti-ansia per chiunque soffra di insonnia o disturbi d'ansia.

Acquista antidolorifici più forti

Non vediamo l'ora di assisterti con il tuo ordine e ti ricordiamo che il nostro team dell ' servizio clienti è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere.