Insonnia: Medicina del sonno > Sonniferi Italia

Se hai trovato questa pagina, c'è una forte probabilità che tu o qualcuno che conosci abbiate scoperto quanto sia essenziale il sonno. L'insonnia e la privazione del sonno possono essere debilitanti e avere un grande impatto sulla vita quotidiana delle persone.

Insomnia: Sleep Medicine

Nella sola Italia ogni mese ci sono quasi 20.000 ricerche online di Sonniferi, il che rafforza il rapporto del Regno Unito con l'insonnia.

  • Zopiclone 7.5mg

    Zopiclone

    Conosciuto anche come Zimovane / Imovane è un potente farmaco Z non benzodiazepinico utilizzato per il trattamento dell'insonnia.

  • Zolpidem Tartrate 10mg

    Zolpidem

    Conosciuto anche come Ambien / Stilnox è un potente farmaco Z non benzodiazepinico usato per trattare rapidamente l'insonnia.

  • Eszopiclone 3mg

    Eszopiclone

    Conosciuto anche come Lunesta è un farmaco per dormire non benzodiazepinico usato per trattare l'insonnia.

  • Nitrazepam 10mg

    Nitrazepam

    Conosciuto anche come Mogadon, una potente benzodiazepina che è un trattamento efficace per l'insonnia e l'ansia.

Dormi abbastanza

In effetti, il sonno è necessario alla nostra sopravvivenza tanto quanto bere e mangiare. Una buona notte di sonno non solo consente al nostro corpo di riposare, riprendersi e prepararsi per il giorno successivo, ma consente anche al cervello di riorganizzarsi, memorizzare i ricordi e persino risolvere i problemi.

Un esempio estremo degli effetti della privazione del sonno può essere trovato nella storia vera del diciassettenne americano Randy Gardner, che nel dicembre 1963 ha battuto il record per il tempo più lungo in cui un essere umano è rimasto senza dormire.

Come volontario disponibile, Randy è stato in grado di rimanere sveglio per ben 264,4 ore. Quando finalmente si addormentò, nel gennaio 1964, aveva battuto il precedente record di 260 ore rimanendo sveglio per 11 giorni e 25 minuti.

Perché dormiamo

Sebbene il giovane avesse deciso di dimostrare a se stesso e al mondo che poteva farlo, il suo sforzo è stato registrato e monitorato da un medico neuropsichiatrico della Marina degli Stati Uniti, il tenente Cmdr. John J. Ross. Il medico ha riferito che verso la fine del suo sforzo da record, Gardner ha mostrato alcuni gravi cambiamenti cognitivi e comportamentali, tra cui sbalzi d'umore, problemi di concentrazione e memoria a breve termine, paranoia e persino allucinazioni.

Molto prima che l'instancabile tentativo di record di Gardner fosse raggiunto, lo scienziato era consapevole che il cervello è l'organo vitale per la gestione del sonno. Nel 1924 lo psichiatra tedesco, il dottor Hans Berger, ha inventato la macchina per l'elettroencefalogramma (EEG) che ha permesso le prime indagini sistematiche sul sonno e ha portato lo scienziato successivo a studiare il ruolo delle strutture cerebrali per la regolazione del sonno e della veglia.
Un importante passo avanti negli studi sul sonno avvenne nel 1953, quando gli scienziati scoprirono per la prima volta che il sonno da sogno era solo una parte di un ciclo del sonno a 4 fasi e caratterizzato da un rapido movimento degli occhi (REM) durante il sonno.

Che cos'è una buona notte di sonno

La qualità del sonno è definita non solo da quanto tempo dormiamo, ma anche da quanto bene dormiamo. Anche un sonno interrotto può essere dannoso per noi quanto il sonno ritardato, perché il risveglio notturno interrompe il ciclo naturale del sonno.

Una buona notte di sonno dovrebbe durare tra le 7 e le 8 ore e deve includere tutte e 4 le fasi del sonno:

  • Fase 1 del movimento non rapido degli occhi (NREM) - sonno leggero tra la veglia e il sonno
  • NREM fase 2: la frequenza cardiaca e la respirazione sono costanti e la temperatura corporea è ridotta
  • NREN fase 3 - sonno profondo quando i muscoli sono rilassati e la respirazione rallenta
  • Sonno REM: sonno da sogno quando il cervello è più attivo, il corpo di solito non è in grado di muoversi, ma gli occhi si muovono rapidamente

Questo ciclo del sonno dura circa 90 minuti e di solito viene ripetuto cinque volte a notte.

Cosa sono i sonniferi

La maggior parte dei farmaci per il sonno moderni rientrano in una delle due categorie; benzodiazepine e non benzodiazepine e sono spesso chiamati farmaci ipnotici dopo il dio greco del sonno, Hypnos. Sono classificati come farmaci psicoattivi e sono stati progettati per favorire il sonno, trattare l'insonnia e talvolta utilizzati per l'anestesia chirurgica.

Il termine ipnotico descrive i farmaci che vengono utilizzati per iniziare, mantenere o allungare il sonno, ma a causa dei loro effetti calmanti e allevia l'ansia, questa famiglia di farmaci è anche correlata ai sedativi. Dato che questi due effetti sono così strettamente correlati, vengono spesso definiti farmaci sedativi-ipnotici.

Sonniferi a base di benzodiazepine: Sviluppate per la prima volta negli anni '50 e perfezionate negli anni '60 e '70, le benzodiazepine sono forse le medicine per il sonno più conosciute e con nomi di marca come; Valium (diazepam), Xanax (alprazolam) e Ativan (lorazepam) sono ancora ampiamente prescritti e riconosciuti per il trattamento efficace di ansia, attacchi di panico e insonnia.
Sonniferi non benzodiazepinici: I non benzodiazepini sono i cugini più giovani di questa famiglia. Sviluppato negli anni '80 e '90 e talvolta indicato come farmaci "Z". Includono Zimovan (zopiclone), Ambien (zolpidem) e Lunesta (eszopiclone) e sono generalmente prescritti per l'insonnia o l'ansia correlata all'insonnia.

Entrambi i tipi di farmaci agiscono potenziando un messaggero chimico nel cervello chiamato acido gamma aminobutirrico (GABA). Questo neurotrasmettitore naturale blocca o riduce alcuni segnali del cervello e diminuisce l'attività del sistema nervoso.

I farmaci ipnotici vengono regolarmente prescritti per l'insonnia e altri disturbi del sonno, con oltre il 95% dei pazienti con insonnia a cui vengono prescritti ipnotici in alcuni paesi.

Benefici dei sonniferi

Circa il 30% degli adulti nel Regno Unito soffre di alcuni disturbi del sonno. Su quei 16 milioni con disturbi del sonno, è stato stimato che il 13% assume o è stato prescritto non benzodiazepine, mentre circa l'11% assume benzodiazepine.
I sonniferi possono aiutare quando lo stress, i viaggi o altri disturbi che mantengono le persone sveglie. Per l'insonnia a lungo termine, i cambiamenti comportamentali appresi nella terapia comportamentale sono di solito il miglior trattamento.

Ai bambini di solito non vengono prescritti ipnotici a meno che non siano usati per trattare i terrori notturni o il sonnambulismo, e gli anziani sono maggiormente a rischio per i potenziali effetti collaterali della stanchezza diurna e dei disturbi cognitivi, e quando vengono prescritti farmaci del sonno di solito è a dosi più piccole.

I rischi e i benefici dei vari sonniferi da prescrizione possono variare e, a meno che ai pazienti non sia già stato prescritto un medicinale per il sonno dal proprio medico, si consiglia di consultare sempre un medico prima di iniziare un nuovo corso di medicina.

Un sonno di qualità può avere un impatto positivo sulla salute fisica e mentale. Ma i trattamenti comportano anche il rischio

I migliori sonniferi contro l'insonnia

Poiché questi medicinali per il sonno esistono da così tanto tempo, sono stati condotti molti studi clinici sull'efficacia degli ipnotici benzodiazepinici e dei farmaci Z.

Sebbene questi farmaci per il sonno approvati dalla FDA si siano dimostrati efficaci nel trattamento dell'ansia e dell'insonnia, i test hanno anche concluso che i sonniferi possono avere effetti indesiderati e che il trattamento ideale e più prescritto utilizza la dose efficace più bassa per il minor tempo possibile. br>
Si raccomanda inoltre ai pazienti che fanno uso di questi medicinali per il sonno di non interrompere improvvisamente l'assunzione, ma di interromperne gradualmente l'assunzione per migliorare la salute senza rischiare l'insonnia di rimbalzo.
Se hai problemi ricorrenti con l'addormentarti o il restare addormentato, fissa un appuntamento con il tuo medico. Trovare il trattamento corretto dipende molto dal tentativo di scoprire la causa dell'insonnia.

A volte può essere dovuto a una causa sottostante e il disturbo del sonno è un sintomo di qualcos'altro come una condizione medica. Se è così, può essere diagnosticato e trattato.

Molti malati di insonnia hanno scoperto che una migliore igiene del sonno può migliorare la qualità generale del sonno. Dormire regolarmente, fare esercizio fisico regolarmente, evitare la caffeina, ridurre i sonnellini diurni a meno di 30 minuti e tenere sotto controllo lo stress sono tutti risultati utili. Ma ci sono momenti in cui l'aggiunta di sonniferi su prescrizione può aiutarti a riposare.

Tutti i sonniferi da prescrizione comportano dei rischi, soprattutto per le persone con determinate condizioni mediche, tra cui malattie del fegato o dei reni. Parla sempre con il tuo medico prima di provare un nuovo trattamento per l'insonnia.

Effetti collaterali dei sonniferi

Molti farmaci ipnotici creano dipendenza e possono lasciare alcuni pazienti intontiti il ??giorno successivo e i pazienti con problemi di salute preesistenti dovrebbero essere particolarmente cauti.

Ogni medicinale per dormire avrà i suoi effetti collaterali, ma alcuni degli effetti collaterali più comuni dei sonniferi da prescrizione includono:

  • Cambiamenti di appetito
  • Costipazione
  • Vertigini
  • Sonnolenza diurna
  • Disabilità il giorno successivo

Studi clinici hanno dimostrato che, se assunti correttamente, i benefici degli aiuti per il sonno sono di gran lunga superiori ai lievi effetti collaterali. In generale, questi studi hanno confermato che questi trattamenti causavano pochissimi problemi ai pazienti e che gli effetti collaterali che si notavano non duravano a lungo e tendevano a scomparire rapidamente.

Se gli effetti collaterali sono coerenti e diventano un problema, ti consigliamo di contattare il tuo medico il prima possibile.

Acquista sonniferi online

Sia che tu acquisti i tuoi farmaci presso la farmacia locale o da una farmacia online affermata, è sempre importante leggere il foglietto illustrativo e seguire il dosaggio corretto per assicurarti i migliori risultati da qualsiasi medicinale del sonno.

Se vivi nel Regno Unito o nella maggior parte dei paesi europei, puoi acquistare sonniferi online presso la nostra farmacia senza prescrizione medica e beneficiare di una consegna rapida a domicilio.

Le domande sui prodotti e i servizi che offriamo possono essere indirizzate al nostro team dell ' servizio clienti 24 ore al giorno.

Non vediamo l'ora di aiutarti con una cura per l'insonnia.